Highlife

23966856_1745122285558994_4873998328532041728_n

Il nostro progetto continua e ormai non si ferma più , quest’oggi vi volevamo presentare un brand che con le loro creazioni ed idee ci ha molto incuriosito e grazie ad un ‘ intervista rilasciata in esclusiva a noi di Shooter vi presentiamo il brand emergente “Highlife” . Buona lettura!


Come e quando è nato il vostro brand ?   Highlife nasce nel 2015 a Cortona , un piccolo paese della Toscana  e da quella voglia di evadere dalla propria realtà per esprimere il proprio essere. Volevamo creare qualcosa di nuovo che rispecchiasse i nostri valori ed il nostro stile di vita. Un po’ per gioco, un po’ per scommessa , vengono prodotte le prime t-shirt e da li è nato tutto . Abbiamo sfruttato il fatto di vivere tutti e tre in città diverse , Cortona,Firenze e Bergamo, per far conoscere il nostro progetto attraverso il tessuto urbano ed il passaparola, questo è stato fondamentale. Abbiamo letteralmente tappezzato alcune zone della città con adesivi del brand.


Com’è nato il nome “Highlife” ?  Quando eravamo in cerca di un nome  che ci rappresentasse , volevamo qualcosa che rimanesse in mente e che suscitasse interesse nella gente . Sapevamo che “Highlife” era già uno slogan abbastanza conosciuto in un certo tipo di ambiente , averlo scelto ha significato anche inserirsi in un contesto ben preciso che riguarda principalmente la cultura giovanile.


Cosa significa per voi “Highlife”?  Per noi “Highlife” significa  vivere la vita facendo quello che fa stare bene. Quindi prima di tutto per noi vuol dire essere se stessi , liberi di vivere secondo i nostri principi e valori , siamo tutti e tre ragazzi molto attenti alle tematiche ed ai problemi sociali e ci piace pensare che chi compra i nostri prodotti si rispecchia anche nel nostro messaggio. “Highlife”si può interpretare in diversi contesti , dallo stile di vita allo stato mentale , è la vita che ognuno dovrebbe cercare di condurre ad un livello superiore .


Come nascono le vostre collezioni e le vostre grafiche ?  Le grafiche nascono dai disegni della Designer coordinata con l’Art Director , e sono il risultato del continuo scambio di idee e ricerche che conduciamo ogni giorno nel nostro team . Alla base c’è il desiderio di creare qualcosa di rappresentativo dell’ambiente underground , capi esteticamente belli , ma anche funzionali o con una forte identità. Ci rivolgiamo a tutte le sottoculture giovanili con forte attitudine agli “sport” di strada” e all’ambiente della musica dell’arte .


Quali sono i vostri obiettivi futuri? Nel futuro vorremmo che più persone possibili entrassero in contatto con la nostra realtà e il nostro progetto.A giugno 2018 parteciperemo a Ginnika , la più importante fiera dell’ambiente Streetwear italiano, e per noi sarà un nuovo punto di partenza ed approccio al mercato a cui ci rivolgiamo.  Ci piacerebbe in futuro aprire anche uno o più negozi monomarca “Highlife”, così da poter esprimere liberamente tutte le nostre idee ed il nostro concept.


State lavorando ad una nuova collezione ? Se si potreste darci qualche anticipazione  ? Al momento stiamo lavorando ad un nuovo drop che uscirà nei prossimi mesi. Non possiamo darvi anticipazioni se non che sarà  composto da capi che spazieranno dai pantaloni alle giacche , dalle felpe agli accessori , rispettando a grandi linee la struttura di quest’ultimo ” Container  Drop” , ma con un tema diverso. Per saperne di più dovrete restare connessi , e come piace dire a noi :”Stay High”. 


Come ha risposto  la vostra città al vostro progetto ?  Questa è una domanda a cui dobbiamo dare più risposte. Diciamo che a Cortona la risposta è stata davvero buona, ma si tratta di tessuti sociali in cui è molto difficile proporre più o meno qualsiasi tipo di progetto ed in ogni caso non abbastanza grandi per potersi espandere . A Firenze e soprattutto a Bergamo le cose sono state davvero diverse , la risposta è stata immediata ed ampia, i feedback positivi e siamo riusciti a coinvolgere alcune figure importanti dell’ambiente dell’ambiente Streetwear. Proprio a Bergamo abbiamo l’unico punto vendita a cui abbiamo voluto dare quantità limitate del”Container Drop” .


Come e con quale creazione cercherete di scalare il mercato e farvi notare ?   Vogliamo procedere step by step , siamo in continua evoluzione e  per ora vogliamo solo esprimere le nostre idee, creare capi che piacciano alla gente in cui si possano rispecchiare . Vogliamo puntare sull’aspetto comunicativo , farci notare per il nostro modo di presentare il brand e per la nostra filosofia.


Ringraziamo i ragazzi di “Highlife” per questa intervista ed invitiamo tutti quanti a dare un occhiata alle creazioni di questo brand che a noi hanno suscitato molta curiosità e ve la consigliamo vivamente essendo anche un brand 100% Made in Italy , quindi non dimenticatevi di sostenerli sui social. 23825178_794778870682756_6152910933535490048_n24274218_480979568950942_6790383349841002496_n24332206_333613480381302_6015076525244678144_n24125260_906428376184434_6919709634076868608_n23825137_1259902360783196_8784862408578433024_n23734483_1951273295146653_1231169417828630528_n

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...